Article image
, ,
2 min

- di Jacopo Landi

Pagellone della 26a giornata di Serie A


Napoli: dalla metà campo in su fa paura. Squadra tecnica e rapida. Grande squadra. Sfortunatamente sotto la cintola garantisce la stessa sicurezza di Cicciolina in un monastero di frati. #due colpi e via, voto: 6

 

Inter: gioca una partita inguardabile fino a quando Mancini minaccia la truppa di una doccia in compagnia di Mihajlovic, Materazzi e Vieira. In 10 minuti l’Inter pareggia e cerca di vincere #paraculi, voto: 5.5

 

Milan: in una gara in cui ti va tutto bene e il migliore in campo, con il numero 10, è il CULOvic... riesci comunque ad assistere al cambio Pazzini-Bocchetti (peggio c’è solo Gesù-Barabba) e a prendere un gol al 95’ #il pianeta delle bestemmie, voto: 10 ave maria e 30 pater noster

 

Verona: Toni leggendario. Nico Lopez è il Tony Manero di Verona. Le interviste di Mandorlini nel post partita sono da bomber vero al Billionaire. #offro io, voto: 7.5

 

Parma: senza paura. Senza spogliatoio. Senza stipendio. #cuore e dignità, voto: 8

 

Atalanta: senza carattere. Senza trattori. Senza cazzuola #senza, voto: 5

 

Chievo: un abbraccio e una preghiera per il povero Mattiello. Squadra ben piantata in campo e pericolosa. Se poi le sue punte oltre a fare movimento centrassero una volta, dico una volta, la porta... #miopia, voto: 6.5

 

Roma: la squadra è più scarica di Rocco Siffredi dopo un’orgia con 100 valchirie. Gervinho è più nervoso di una donna in menopausa. Si salvano in pochi. Chissà quanti graffi nello spogliatoio. #mestruate, voto: 5

 

Udinese: pronti, via e gol dell’ex Quaglia. Poi i Strama boys si riprendono e, complice un comportamento suicida dei piemontesi, la portano a casa. #auDACIA, voto: 6.5

 

Torino: ha due petardi e li spara subito, all’inizio. Poi si siede e aspetta il cadavere del nemico. Il nemico, arriva, non è morto e gli fa lo scalpo. #cu cu, voto: 5

 

Cesena: blocca sullo 0-0 una formazione nettamente più quotata come il Palermo, dando la sensazione di essere più pericolosa di quest’ultima. #forza e onore, voto: 6.5

 

Palermo: avete presente la storia della lepre e della tartaruga ? #superbia, voto: 5.5

 

Empoli: non va oltre l’1-1 ma resta sempre una delle migliori squadre da veder giocare. #beltà, voto: 6

 

Genoa: non va oltre l’1-1 e Gasperini al rientro negli spogliatoi tira i capelli a tutti i propri giocatori. #pazze, voto: 6

 

Sampdoria: Sinisa mette in riga anche Samuel. Eto’o la mette sotto il sette. Giochi di parole e tre punti. #la settimana enigDORICA, voto: 7

 

Cagliari: allo sbando. Sia con Zeman che con Zola son cazzi acidi sull’isola. #codice rosso, voto: 4

 

Posticipi

Lazio: Felipe Anderson è più in palla di Gesù Cristo alle nozze di Cana. L’avversario è tosto ma gioca in casa. 51%

Fiorentina: Salah, insieme a Felipe Anderson, è il giocatore più in palla della Serie A. Squadra in forma, gioca in trasferta, è vero, ma conta poco. 49%

Juventus: la testa è già a Dortmund da una settimana, ma questa partita potrebbe chiudere a doppia mandata (meritatamente) la Serie A. 70%

Sassuolo: attacco notevole, ma la disparità di formazioni e motivazioni sembra incolmabile. 30%

 

Fine delle trasmissioni. Nainggolan mi ha rotto la tastiera.

JL


 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE...

Nato il 6 aprile del 1988 a Milano figlio orgoglioso di una città che ama con odio. Nelle vene sangue misto che ne fanno un figlio del mondo senza fissa dimora. Tra un gin tonic e un whiskey ben concepito ha consacrato la propria esistenza all’arte della buona musica con De Andrè, Shane McGowan e Chat Baker a strapparsi pezzetti di anima. Il cinema come confessione condivisa. L’amore per la beat generation e per quel mostro di James Dean. Interista con aplomb anglosassone per il gioco più bello del mondo. Crede che verranno tanti giocatori meravigliosi ma più nessuno con la corsa di Nicolino Berti.

Cos’è sportellate.it

Dal 2012 Sportellate interviene a gamba tesa senza mai tirarsi indietro. Sport e cultura pop raccontati come piace a noi e come piace anche a te.

Newsletter
Canale YouTube
clockcrossmenu