Article image
3 min

- di Raffaele Campo

Vucinic Guarin un mancato scambio deleterio per l'Inter

La scorsa settimana calcistica si era aperta con una notizia-bomba: era cosa fatta lo scambio Vucinic-Guarin tra Juve e Inter. Una trattativa poi saltata sul filo di lana a seguito dell'intervento del tycoon Erick Thoir che ha messo in evidenza la situazione attuale del club meneghino: una società allo sbando. 


 

Nonostante il bell'acquisto di Hernanes dalla lazio, sotto l'aspetto tecnico, l'Inter ha perso non uno, bensì due giocatori.

Intanto un giocatore come Mirko Vucinic serviva come il pane ai nerazzurri. Palacio è sfinito, ha giocato quasi tutte le partite di questa stagione per 90 minuti e ogni tanto va fatto riposare. Il suo calo di queste ultime partite è la conseguenza logica di questo suo continuo e incessante utilizzo. E il montenegrino era perfetto anche solo come alternativa. Anche lui è una seconda punta come "El Trenza", oltre ad avere caratteristiche tecniche simili.

Inoltre Vucinic è un ottimo giocatore. Non lo ritengo un top-player ma è uno che la differenza la fa. Può sempre tirare fuori la giocata che cambia o risolve la partita. Ricordo ancora i suoi 19 gol al Lecce con Zeman al suo primo anno in A (stagione 2004/2005). Purtroppo durante gli anni con la Roma era molto peggiorato caratterialmente, ma il valore non l'ho mai messo in discussione.

E non mi interessa nemmeno il fatto che sarebbe arrivato dalla Juve, se il suo talento aiutava l'Inter per me era il benvenuto.

Quanto a Fredy Guarin, vorrei chiedere due cose a tutti quei tifosi inferociti e in rivolta sui social network (mai dimenticherò l'hashtag lanciato su Twitter #NoGuarinallaJuve) per il fatto che avremo fatto un favore alla Juve rinforzandola.

La prima domanda è questa: quanto avrebbe giocato Guarin nel 3-5-2 di Conte?

Il colombiano non funziona da interno di centrocampo, ne abbiamo avuto noi stessi la prova a inizio campionato quando lui faceva la mezzala e Alvarez giocava sulla trequarti. Tecnicamente Guarin è molto simile a Kevin Prince Boateng, anche lui cerca sempre il tiro come l'ex milanista. Per farlo rendere bene bisogna farlo giocare trequartista.

E Conte da quando allena la Juve non ha mai giocato col trequartista se non in rarissime occasioni.

Ne deduco che Guarin in bianconero sarebbe stato un rincalzo, avrebbe giocato prevalentemente in Europa League e qualche spezzone in campionato. E non dimentichiamo che la Juve ha già un centrocampo stellare con Vidal, Pirlo, Pogba e Marchisio. Fredy poteva essere una valida alternativa, ma non di certo un titolare imprescindibile e inamovibile. L'Inter non avrebbe dato ai bianconeri un Cristiano Ronaldo o un Ibra.

La seconda domanda è questa: se i nerazzurri non lo cedono entro il 31, quanto renderà Guarin? Quanto renderà un giocatore che voleva andare via e che minacciava di non presentarsi più agli allenamenti?


Il secondo aspetto di questo mancato scambio deleterio per l'Inter è di natura societaria.

Thohir se vuole fare le cose seriamente dovrebbe stare a Milano e non a Jakarta, che dista ben 12 ore di volo e con un fuso orario di 24 ore.

Il tycoon indonesiano voleva solo lo scambio di prestiti, mentre invece il trio di incompetenti Branca- Fassone- Ausilio stavano concludendo lo scambio a titolo definitivo. Questo è stato il motivo principale del tracollo della trattativa. E già questa la dice lunga sulla confusione societaria interna. Perchè stavano lavorando sullo scambio a titolo definitivo se il presidente voleva solo i prestiti?

E sono inoltre convinto che Thohir, nel bloccare la trattativa, si sarà sicuramente fatto influenzare dai tifosi, la maggior parte dei quali a dir poco deliranti nei social network. E anche in questo non ci vedo assolutamente nulla di positivo.

A mio parere il neo-presidente, facendo saltare l'affare, credeva di fare una bella figura. Invece col suo intervento ha ottenuto l'esatto contrario. Ormai lo scambio era cosa fatta e andava concluso.

No Thohir, così non ci siamo. Perchè da quando sei arrivato non è ancora cambiato nulla in società? Perchè la dirigenza, che da anni sta rovinando la squadra neroazzurra, ha ancora tutto questo potere?

L'Inter merita rispetto.
Bisogna agire.

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE...

Cos’è sportellate.it

Dal 2012 Sportellate interviene a gamba tesa senza mai tirarsi indietro. Sport e cultura pop raccontati come piace a noi e come piace anche a te.

Newsletter
Canale YouTube
clockcrossmenu