Interventi a gamba tesa

Pesce d’Aprile nel calcio: eccone cinque tra i migliori di sempre!

pesce d'aprile

Da dove ha origine il “Pesce d’Aprile”? E soprattutto perché viene chiamato proprio così? Lo so, domande impossibili che costantemente vi portano a sbattere la testa contro i muri di casa o a non dormire la notte. Le risposte a tali quesiti, infatti, sono ancora oscure, anche se nel corso del tempo c’è chi ha provato lo stesso ad azzardare qualche soluzione. Alcuni sostengono che il nome sia riferito allo zodiaco, in quanto il Sole in questo periodo lascia la costellazione dei Pesci; qualcun altro invece pensa che sia collegato all’ingenuità della vittima dello scherzo, che cade malamente nella beffa così come i pesci cadono nelle reti dei pescatori. Quel che rimane certo però è che anche il mondo del calcio negli anni ha saputo offrire dei “Pesci d’Aprile” davvero fantastici e, talvolta, un po’ troppo audaci. Oggi, in onore questa ricorrenza, ve ne riportiamo cinque tra i più interessanti, accuratamente selezionati.

#1 Messi al Real Madrid

Messi al Real Madrid: due parole che non possono proprio stare nella stessa frase o quantomeno risulterebbero blasfeme come associare il nome di una divinità con quello di un animale. Eppure nel 2016 la versione britannica di Goal.com rischiò di far scoppiare una guerra civile in Spagna lanciando sul web questa notizia. Un’operazione da 500 milioni di euro che, fortunatamente per i Catalani, si rivelò soltanto una burla da “Pesce d’Aprile”.

Messi al Real Madrid (fonte: itasportpress.it)

#2 Il nuovo stadio dell’Inter

In questi ultimi giorni si è tanto parlato della possibilità che nel prossimo futuro San Siro venga abbattuto per far posto a un nuovo stadio. Ma già nel 2014 era stata diffusa la notizia della costruzione di un nuovo impianto di proprietà dell’Inter, con tanto di modellino virtuale allegato. Dove? A Parabiago, un ridente paesino di circa 29.000 anime a 15 km da Milano. Ovviamente si trattò di un diabolico “Pesce d’Aprile”, anche se gli anziani Parabiaghesi ancora oggi stanno aspettando l’avvio del cantiere e l’arrivo delle ruspe con le mani incrociate dietro la schiena.

Il modello virtuale del nuovo stadio dell’Inter (fonte: calcioline.com)

pesce

3# Lady Gaga compra il Parma

Nell’Aprile del 2015 era arrivato il clamoroso annuncio da parte del sito inglese forzaitalianfootball.com che Lady Gaga avesse comprato il Parma, non solo per festeggiare il proprio 29esimo compleanno con un regalo alternativo, ma anche per salvare la squadra dal fallimento di allora. Una fake news che però, date le numerose stranezze compiute dalla bella cantante nella sua vita, non sembrò nemmeno così improbabile!

Lady Gaga compra il Parma (fonte: gazzettadiparma.it)

pesce

#4 L’esonero in diretta di Pippo Inzaghi

Ci colleghiamo ora con Valerio Staffelli, che ha consegnato un Tapiro d’Oro a Pippo Inzaghi, esonerato poco fa dal Milan”, così Ficarra e Picone, i due conduttori del noto programma satirico “Striscia la Notizia”, presentarono il servizio di quel lontano Aprile del 2015. Un fulmine a ciel sereno che fece sputare a tutti i tifosi rossoneri a casa la minestra in faccia alle propri mogli. Sotto il Tapiro, però, compariva la rassicurante scritta “Pesce d’Aprile”. Una scritta che, si dice, salvò in extremis la vita ad Adriano Galliani, che a causa di quella facezia per poco rischiò l’ostruzione delle coronarie.

pesce

#5 Quando il Real Madrid rischiò di uscire dalla Champions League per colpa di un Pesce d’Aprile

Era il primo aprile 1998 e al Santiago Bernabeu si giocava la semifinale di andata di Champions League tra Real Madrid e Borussia Dortmund. A cinque minuti dall’inizio del match un gruppo di goliardici ultras blancos decise di entrare in campo e segare i pali della porta, al punto che questa cadde al suolo. Le Merengues, oltre alla figuraccia, rischiarono per un pelo di perdere la partita a tavolino, dato che allo stadio non era presente una porta di riserva, come la normativa Uefa invece impone. La leggenda narra che a togliere le castagne dal fuoco ci pensò l’allora dirigente spagnolo Augustin Herrerin, che in scooter andò a prendere una porta mobile al centro di allenamento. Un eroe! Per questa simpatica bravata però il Real dovette pagare 700.000 euro di multa e il Bernabeu fu squalificato per un turno. Almeno quella sera il risultato sorrise ai padroni di casa, che si imposero 2 a 0 contro i Tedeschi.

pesce

La porta segata del Real Madrid (fonte: tuttocalcio.net)

Che sia conosciuto come Gowkie Day (Scozia), o come Poisson d’avril (Francia), o ancora come April fool’s day (USA e Inghilterra), il “Pesce d’Aprile” viene celebrato in tutto il mondo con scherzi fenomenali da sempre più rinomatissimi cazzoni di razza, fin dalla notte dei tempi. Addirittura si pensa che fu il condottiero romano Marco Antonio a dare inizio a questa tradizione, quando durante una battuta di pesca ordinò a un suo schiavo di attaccare all’amo della sua canna un grosso pesce per impressionare la regina egizia Cleopatra. Che buontempone…

A cura di Marco Tartaglione, collaboratore di Metropolitan Magazine Roma


Se ti è piaciuto questo articolo, leggi anche: