Interventi a gamba tesa

Radio Sportellate S3/ep.0 – Ricominciamo

Estadio Santiago Bernabeu on May 13, 2015 in Madrid, Spain.


Siamo tornati. Siamo finalmente tornati. Ecco a voi la terza stagione di Radio Sportellate, il progetto nato dalla collaborazione tra la nostra redazione e Radio LUISS. Il bravissimo Andrea Giachi, speaker di professione, ci guiderà anche quest’anno in chiacchierate tra il serio e il faceto, dove andremo ad approfondire i temi calcistici del momento (e non solo). Puntata zero totalmente random: siamo partiti con un piccolo recap di queste prime 6 giornate di Serie A, per concludere con i nostri non troppo sentiti auguri a Francesco  Totti.


So dove passi le notti
è un tuo diritto ti guardo e sto zitto
Ma penso di tutto mi sveglio distrutto
Però io ci provo ti seguo ti curo
Non mollo lo giuro perché sono nel giusto
Perché io ti amo
Ricominciamo
Ricominciamo
Ricominciamo

Ricominciamo, Adriano Pappalardo

 

Non che sia questa grande notizia, ma Radio Sportellate è tornata e l’ha fatto con una puntata totalmente improvvisata.
Trentotto minuti di registrazione in cui ci sentirete parlare (in ordine sparso) di Diletta Leotta, della Roma, di Re Mida Monchi, dell’Atalanta, del duello/non duello tra Juventus e Napoli, di quanto siano forti gli attaccanti polacchi, di Federico Chiesa, di Santander e di lotta retrocessione.

Sul finale, essendo stato ieri il compleanno di Francesco Totti ed avendo noi esordito nel 2016 con una puntata dedicata proprio al leggendario capitano della Roma, abbiamo provato ad essere romantici e dedicare a Francesco il giusto tributo. Purtroppo non ci siamo riusciti.

Come sempre, buon ascolto e buon divertimento:

p.s.: per chi non se ne fosse accorto, le puntate di Radio Sportellate sono divise in “capitoli” in modo da offrire la possibilità di ascoltarvi anche solo ciò che più vi garba. Potete inoltre udire il tutto, direttamente su Spreaker.


Se ti è piaciuto questo articolo, leggi anche:

La redazione di Sportellate.it nasce in un attico riminese nell'estate del 2012. Oggi è la voce di una trentina di ragazzacci da tutta Italia. Non ama prendersi troppo sul serio.